Dove siamo

Via Dammuso n° 64

90147, Sferracavallo

Palermo


Sferracavallo è un paese di pescatori che si trova a 10 minuti in auto da Palermo, di fianco Mondello.

E’ abbracciato da Capo Gallo e Monte Billiemi, ed è meta, ogni anno, di nuove persone che non lo conoscevano e che ne rimangono sorprese.

E’ una località della Sicilia che possibilmente si scova per caso, come per esempio quando si viaggia a piedi o in camper. Ci si ferma dove la mente ed il cuore dicono: “si”.

Si trova tra l’ aeroporto Falcone Borsellino ed  il centro di Palermo. Il punto è strategico per chi vuole  dormire vicino a Palermo e fare un tour della Sicilia Occidentale.

In auto, la distanza con Cefalù  è infatti di una sola ora. Di conseguenza  luoghi come Selinunte, Monreale ed inoltre Segesta, Erice, Scopello, San Vito Lo Capo e Trapani sono ancora più vicini.

In questo modo  ci si può organizzare per visitare agevolmente tutte le zone importanti del palermitano e parte del territorio trapanese.

È un paese che mantiene vive le sue tradizioni. Ogni anno, per una settimana a fine settembre infatti, durante l’antica festività dei Santi Cosma e Damiano, vengono organizzati i tradizionali giochi, e i dolci tipici della festa adornano le bancarelle delle storiche case dolciarie palermitane intervenute per l’evento.

Tutta la comunità partecipa con un grande senso di appartenenza a queste giornate.

Il giorno della processione, gli uomini che portano la pesante vara dei santi, corrono a piedi nudi per tutto il paese. Fino a tarda notte, a suon della marcia dei bersaglieri intonata dalla banda, le luci delle due grandi statue che “ballano” tra le vie, emozionano chi prende parte alla festa, dai balconi o correndo dietro i santi.

Vita a Sferracavallo

Ogni mercoledì c’è il mercato, il pane vicino casa è sempre fresco. I tipici piatti delle nostre tavole, come  la pasta al forno, il pesce fresco,  panelle e crocchè, la rosticceria, le arancine e i dolci della tradizione sono la base dei menù dei vicini localini; tutto è davvero a due passi da casa, e c’è sempre un buonissimo odore di salsedine.

Anche per noi che guardiamo e percorriamo queste vie ogni giorno, camminare in un territorio significa conoscerlo, scoprirlo e assaporarlo.

Dietro l’angolo,  il percorso del lungomare di Barcarello permette di fare una piacevole passeggiata lungo un litorale che, seppur a volte dimenticato, è di grande interesse naturalistico (si ricordi ad esempio il Trottoir a Vermeti).

Alla fine di questo percorso, ci si può addentrare nella Riserva di Capo Gallo, alla quale si accede gratuitamente dal versante di Sferracavallo.

Quì, allo stesso modo, si svolgono attività come trekking, trekking guidato, mountain biking, corsa e in più vi sono diversi punti di arrampicata. In estate poi, nuotiamo nelle sue acque cristalline perchè piene di pesci endemici e di alghe, che in tutto il litorale ci danno indicazione del buono stato di salute di questo mare.

Ci sarebbero così tante cose da raccontare su questi luoghi, ma per noi sarebbe più bello farlo avendovi qui, a casa con noi, per poter al contrario ascoltare, ciò che voi vorrete raccontare dei posti che abitate, che avete visto, e che vorrete vedere.